AMPLIATO CON NUOVE TECNICHE RIFLESSOLOGICHE A SOSTEGNO DEL CAMBIAMENTO

Il corso si svolge in 8 incontri online di 2 ore (dalle 20:00 alle 22:00) ciascuno con il seguente calendario:

18 – 25 novembre 2021

2 – 9 – 16 dicembre 2021

13 – 20 – 27 gennaio 2022

Soci € 320 (+ tessera associativa 2022)

Le lezioni si svolgeranno sulla piattaforma zoom, saranno registrate e resteranno a disposizione degli studenti.

Un corso per conoscere l’importanza della vita prenatale e della nascita, e per imparare la Riflessologia Metamorfica.

8 lezioni di 2 ore ciascuna sulla piattaforma zoom

Il link e la password per accedere all’aula virtuale verranno inviati per email ai partecipanti.
Le lezioni saranno registrate e resteranno disponibili esclusivamente per i partecipanti al corso.

Calendario degli incontri online

18 – 25 novembre 2021

2 – 9 – 16 dicembre 2021

13 – 20 – 27 gennaio 2022

La Riflessologia Metamorfica: un insieme di tecniche per sostenere il cambiamento:

Intorno alla metà del secolo scorso un Riflessologo e Naturopata inglese, Robert Saint John, aveva già intuito quello che la scienza avrebbe dimostrato solo diversi decenni più tardi, ossia la fondamentale importanza del periodo prenatale e peri-natale nel determinare lo sviluppo successivo di una persona. Lavorando soprattutto con bambini disabili, creò una particolare forma di trattamento riflessologico, volto a sciogliere traumi e stress della vita prenatale, che chiamò prima Terapia Prenatale e successivamente Tecnica Metamorfica. Il suo lavoro fu poi proseguito da Gaston Saint Pierre.

La Riflessologia Metamorfica può essere un aiuto potente sia per i neonati e i bambini che hanno incontrato esperienze difficili nel loro processo di incarnazione, dal preconcepimento alla nascita, sia per gli adulti che incontrano sfide, che non riescono ad affrontare cambiamenti vitali a causa di schemi  comportamentali prevalentemente inconsci, che provengono dalle loro esperienze precoci.

Nel corso, oltre alla Metamorfica, verranno proposte alcune altre tecniche riflessologiche atte a favorire il cambiamento negli adulti.

Il periodo prenatale e la nascita

Come rivela Alejandro Jodorowski: 

“All’inizio mi concentravo sui problemi di chi mi consultava e consideravo certe malattie come entità autonome. Poco alla volta mi sono reso conto che ogni problema aveva la sua origine nel parto: il modo in cui si viene messi al mondo influisce infatti sul destino personale in maniera determinante. Più tardi ho però capito che studiare il parto non bastava: occorreva sapere come era stata la permanenza nel ventre materno. La gestazione forse non era quel paradiso di cui si parla, anzi, poteva addirittura costituire, in sé, un inferno. Possedere un proprio posto nel mondo è una sensazione strettamente legata al luogo che si occupa durante i nove mesi prenatali.”

In questo corso ripercorreremo le tappe fondamentali del concepimento, della formazione dell’embrione e del feto nel grembo materno, fino al processo di nascita, visto dalla parte del bambino.

Vedremo che cosa in ognuno di questi momenti può “andare storto” e rappresentare per il piccolino motivo di stress e trauma che, se non risolto, può condizionare la vita futura di quel bambino a livello fisico, emotivo, psicologico, fino all’età adulta.

Riconosceremo il modo in cui i bambini dopo la nascita cercano di raccontare la loro esperienza, utilizzando il pianto e un linguaggio corporeo fatto di particolari movimenti.

Impareremo ad empatizzare con il bambino e ad ascoltare la sua storia, aiutandolo a rilasciare le tensioni rimaste nel suo corpo e nel suo sistema energetico, in modo che possa crescere più felice e più sano.

A chi è adatta Riflessologia Metamorfica?

ai bambini piccoli, specialmente nel caso che abbiano avuto una gestazione o una nascita difficili o traumatiche.

ai bambini di tutte le età

a persone con handicap o disabilità di vario genere

alle donne in gravidanza

a chi si trova ad affrontare momenti difficili, che implicano un cambiamento, come la perdita del lavoro o un cambiamento lavorativo, un lutto importante, un trasferimento, una separazione, una malattia e in generale tutto ciò che è correlato a una transizione.

A chi desidera un cambiamento, esterno o interiore, ma avverte paure e resistenze, si sente incapace di affrontarlo, magari a causa di tensioni o blocchi inconsci.

A chi è adatto questo corso?

Ai Riflessologi che desiderano arricchire la loro “cassetta degli attrezzi” con strumenti preziosi per lavorare con i traumi e con i loro effetti di medio-lungo termine, e per favorire il cambiamento degli schemi comportamentali derivati da esperienze precoci.

Agli operatori olistici, ai genitori e a tutti coloro che vogliono imparare il linguaggio dei neonati e dei bambini piccoli per poterli comprendere e aiutare meglio

A tutti coloro che sono interessati a conoscere il viaggio dell’incarnazione e della nascita.

Chi è Maria Cristina Chiarelli (Aloka)

Laureata in Lettere Moderne, ho insegnato nelle Scuole Medie Superiori, fino alla svolta decisiva verso le Discipline Bio-Naturali, prima fra tutte la Riflessologia Plantare, verso la quale ho una particolare gratitudine per avermi letteralmente salvato la vita quasi 30 anni fa.

L’esperienza della malattia e della guarigione vissute “dall’interno”, insieme con la passione e l’entusiasmo con cui ho sempre affrontato la vita, mi hanno spinto verso la ricerca della Salute, di che cos’è la Salute, di quali atteggiamenti, comportamenti e stili di vita ce la fanno perdere e quali, al contrario, ci sostengono nel preservarla, mantenerla e aumentarla.

Per questo da allora ho studiato in Italia e all’estero molte discipline energetiche antiche e moderne, la Naturopatia, la Riflessologia. Ho una formazione in Biodinamica Craniosacrale, una specializzazione in Craniosacrale Pediatrico conseguita con Matthew Appleton, ho studiato con Jaap van der Wal (embriologo) e con Ray Castellino, uno dei pionieri del lavoro con i neonati. 

Per avere un’idea più approfondita di quello che imparerete frequentando questo corso, vi invito a leggere il mio articolo I bambini raccontano.

E’ stato molto coinvolgente imparare gli argomenti del corso, in un contesto teorico davvero interessante e allargato, documentato da studi scientifici e da video, con il supporto di un’insegnante di grande cultura. E’ bellissimo approfondire cosa succede sin da prima che si manifesti il miracolo della vita, a livello cellulare, fino al momento della nascita.

La cosa che mi ha colpito molto è il cambio di prospettiva. Quello di focalizzarsi sulle risorse della persona, più che sulle sue problematiche. Chiunque abbia vissuto nel periodo prenatale un’ “odissea” può essere considerato un “Eroe” che, nonostante tutte le difficoltà sperimentate, ce l’ha fatta a nascere, a diventare un bambino, e poi un adulto.

Mi è piaciuto scoprire che la tecnica metamorfica ha un doppio beneficio: non solo per chi la riceve, ma anche per l’operatore che può lavorare su sé stesso davvero a fondo.

Questo percorso mi ha davvero entusiasmata. Mi ha dato l’opportunità di ripercorrere le mie gravidanze, ma questa volta in modo diverso: dalla parte dei miei figli. Ho scoperto che avevo dato tanto per scontato della loro esperienza e che non avevo interpretato bene cosa mi comunicavano a loro modo …Ma che sollievo scoprire che tutto si può recuperare, con l’aiuto della tecnica metamorfica e il repatterning!

Mi sarebbe piaciuto aver seguito il corso prima di decidere di avere dei figli, perché avrei vissuto tutto con maggior consapevolezza. Per questo, consigliatissimo anche alle future mamme!

E’ stato molto coinvolgente imparare gli argomenti del corso, in un contesto teorico davvero interessante e allargato, documentato da studi scientifici e da video, con il supporto di un’insegnante di grande cultura. E’ bellissimo approfondire cosa succede sin da prima che si manifesti il miracolo della vita, a livello cellulare, fino al momento della nascita.

La cosa che mi ha colpito molto è il cambio di prospettiva. Quello di focalizzarsi sulle risorse della persona, più che sulle sue problematiche. Chiunque abbia vissuto nel periodo prenatale un’ “odissea” può essere considerato un “Eroe” che, nonostante tutte le difficoltà sperimentate, ce l’ha fatta a nascere, a diventare un bambino, e poi un adulto.

Mi è piaciuto scoprire che la tecnica metamorfica ha un doppio beneficio: non solo per chi la riceve, ma anche per l’operatore che può lavorare su sé stesso davvero a fondo.

Questo percorso mi ha davvero entusiasmata. Mi ha dato l’opportunità di ripercorrere le mie gravidanze, ma questa volta in modo diverso: dalla parte dei miei figli. Ho scoperto che avevo dato tanto per scontato della loro esperienza e che non avevo interpretato bene cosa mi comunicavano a loro modo …Ma che sollievo scoprire che tutto si può recuperare, con l’aiuto della tecnica metamorfica e il repatterning!

Mi sarebbe piaciuto aver seguito il corso prima di decidere di avere dei figli, perché avrei vissuto tutto con maggior consapevolezza. Per questo, consigliatissimo anche alle future mamme!

Se non sei ancora socio Na.Me., prima di iscriverti alla formazione, compila il modulo di ammissione all’associazione compilando i campi richiesti.

Info iscrizione

Na.Me. è un’associazione di promozione sociale pertanto i corsi/seminari sono rivolti principalmente ai nostri associati che condividono il nostro statuto. Pertanto l’importo indicato successivamente è riferito solo al contributo di partecipazione al seminario.
A tale importo occorre aggiungere LA QUOTA ASSOCIATIVA di 30€ per il 2020.

Soci € 320 (+ tessera associativa 2020)

Il corso verrà effettuato con un minimo di 12 partecipanti.

Referente del corso per informazioni:
Aloka Maria Cristina Chiarelli –  cell.  347 656 0510 – email mc.chiarelli@gmail.com

Quando riceverai la conferma (via email) di ammissione a socio Na.Me.,
potrai compilare il seguente modulo di iscrizione al corso:



    Autorizzo l’associazione a pubblicare sul sito e trattare per fini NON commerciali le immagini fotografiche e i video fatti in occasione delle attività svolte nel campo culturale e didattico a cui si è iscritto, sempre e comunque in contesti non lesivi della dignità del sottoscritto. Dichiara di rinunciare a qualunque corrispettivo possa derivare dalla pubblicazione di dette immagini e altresì di non avere nulla a pretendere dal Centro Na.Me. ad alcun titolo presente e futuro per le pubblicazioni di cui sopra.


    captcha